venerdì 12 settembre 2014

S5 Il film del mese " Ovosodo "


"Ovosodo è un film bellissimo, fresco e maturo insieme, nel quale gli attori sono tutti bravi, la sceneggiatura di Virzì e Bruni scorre deliziosa, pulita e graffiante e ogni cosa ha la giusta luce. Ma soprattutto si sente la mano felice del regista Virzì, che con questo film è entrato a pieno titolo nel novero dei migliori registi italiani e che di “Ovosodo” è totalmente l’autore, perché racconta la storia che doveva raccontare, della sua Livorno, della sua generazione, del suo sguardo sulle cose, trovando il “suo” stile, quel “realismo poetico” che osserva le cose e le persone semplici e umili con profondità e con un leggerissimo alone favolistico e magico" da  Dettagli di Claudio Frontera

In Ovosodo l’Ospedale, Villa Fabbricotti, il viale Italia, la pizzeria Tomei, il prato della Fortezza Nuova, Fiorentina, il Romito sono luoghi dotati di un fascino particolare, fatto soprattutto di semplicità, essenzialità, quasi di una “classicità” provinciale
  ...

ospedale

villa fabbricotti

viale italia

fortezza nuova

il romito, il tratto di costa a sud della città

il link è attivo

Il film ha conquistato il Gran Premio Speciale della giuria alla Mostra del Cinema di Venezia ed è un premio più che meritato perché si tratta senza dubbio del miglior film italiano della stagione. Pubblico e critica sono stati concordi nel decretarne il successo. 

Ovosodo è la storia semplice e piuttosto comune di un ragazzo della Livorno popolare, raccontata in prima persona e scandita da lapidarie annotazioni su un diario di scuola. Protagonista è Piero, un adolescente un po' timido e sognatore con la faccia segnata dai brufoli, uno dei tanti ragazzi che, zaino in spalla, vediamo ogni mattina recarsi a scuola. Di Piero, detto "Ovosodo" (da qui il titolo del film), Virzì racconta i primi anni di vita, quelli passati al fianco della madre malata, l'adolescenza, segnata dai primi amori e dalle prime sofferenze esistenziali, e l'ingresso nell'età adulta, quando molti sogni si infrangono ma quando si fanno anche grandi conquiste. 






Le immagini e le citazioni ( adattate e ridotte) sono tratte da Internet
a scopo esclusivamente didattico



giovedì 11 settembre 2014

Progetto Accoglienza S1 S2 Italiano

Una straordinaria giornata con gli alunni di prima e seconda media alla tenuta delle Grotte di Han
nel villaggio di Han-sur-Lesse  alle porte delle Ardenne



Nel Parco abbiamo fotografato gli animali selvatici in tutta sicurezza ...

video

Un pittoresco trenino ci ha portato dal villaggio alla più bella grotta delle Ardenne e del Belgio



La grotta di Han, scoperta nel 1856, è percorribile per 3 Km e si articola in numerose caverne caratterizzate da formazioni rocciose impressionanti





... davvero una bellissima esperienza di socializzazione e 
di formazione culturale :-)


mercoledì 10 settembre 2014

Bruxelles Tricolore 13 settembre 2014

Cari Ragazzi

In onore della Presidenza, le Frecce Tricolori vengono a Bruxelles!



Sabato 13 settembre, tra le 17.15 e le 17.45, faranno un sorvolo sulla città con i fumi tricolori.

Il punto di osservazione è il Parco del Cinquantenario, dove i circoli sportivi italiani hanno fatto coincidere l’avvio della Coppa di calcio della Presidenza (http://www.coppadellapresidenza.eu/) ... coppa organizzata a scopo benefico!

 E' la primissima volta che le Frecce omaggiano il tricolore su Bruxelles, il sorvolo è spettacolare... e a terra sono previste tutta una serie di attività sportive e per bambini...

Il sorvolo dura pochissimo quindi è importante esserci in quella mezz’ora, ma la festa inizia alle 15.00 e sarà bella.

Info pratiche:

·       Tutte le attività del pomeriggio sono organizzate al campo di calcio dell’Ecole Royale Militaire, sulla sinistra arrivando da Schuman, e iniziano verso le 15.00

·       Se vi piacciono i jet e le pattuglie acrobatiche, le Frecce si esibiscono nel loro programma di routine domenica 14 all’airshow Belgian Airforce Days (http://www.belgianairforcedays.be/index.php/en/), che è poi il motivo per il quale vengono in Belgio.


   


info da
Misa Labarile  Strategic communication
http://www.italia2014.eu/

martedì 9 settembre 2014

S1 L3 A Scuola!

Diamo un nome agli oggetti della classe
ascolta!!



ed ora ripeti con me, impara  e scrivi!




lunedì 8 settembre 2014

S5 L3 & L4 Pasolini e Moravia, l'amicizia di una vita

Post in costruzione

Lo stretto legame tra due protagonisti della cultura italiana del secondo novecento


L'idea sia di Pasolini che di Moravia è che lo scrittore sia un testimone. Non ha la verità rivelata ma ha la verità di chi assiste ai fatti della sua epoca.



Trascrizione dell’orazione di Moravia ai funerali di Pasolini,

«Poi abbiamo perduto anche il simile. Cosa intendo per simile: intendo che lui ha fatto delle cose, si è allineato nella nostra cultura, accanto ai nostri maggiori scrittori, ai nostri maggiori registi. In questo era simile, cioè era un elemento prezioso di qualsiasi società. 


Qualsiasi società sarebbe stata contenta di avere Pasolini tra le sue file. Abbiamo perso prima di tutto un poeta. E poeti non ce ne sono tanti nel mondo, ne nascono tre o quattro soltanto in un secolo (applausi). 

mercoledì 3 settembre 2014

S1 L1 ITALIANO Benvenuti in prima media!!

Ecole Européenne de Bruxelles 1

Primo anno alla Scuola Media: Benvenuto e … istruzioni per l’uso



Cara Amica/Amico della classe prima,

…è così che si inizia una lettera, o no?

Vabbè, comunque, sono una studentessa  della classe terza e vorrei farti capire come “gira il mondo” da queste parti.

Tanto per  mettere in chiaro le prime cose: non immagini neanche lontanamente la differenza tra Scuola Elementare e Scuola Media. Sono due mondi paralleli che hanno in comune sola una cosa: ci sono un sacco di bambini (che poi diventano ragazzi) che affollano l’edificio, ma non vedono l’ora di tornare a casa.
...
Ogni ora, o quasi, cambierai Professoressa o Professore (dovrai chiamarli così e dar loro del “LEI”) ...

Bene, qui arriva la parte più drammatica: ( nella mattinata ) tieniti pronta…avrai SOLO quindici minuti di ricreazione!!!
Devo dire che all’inizio per me è stato un trauma, solo quindici minuti ?!?…Voglio dire, io sono abituata a fare giochi alle elementari e ora mi trovo a poter fare SOLO 15 M-I-N-U-T-I…ma stiamo scherzando?!?..Non ho ancora capito il perché,  ma suppongo che non lo capirò mai…

Se le Prof. ti fanno rabbrividire, non temere perché: primo non ti mangiano né ti “spellano viva”, secondo molto probabilmente sono delle bravissime persone che vogliono solo il tuo bene e che sono molto, molto gentili. Il loro comportamento dipende dal tuo.

Un’altra cosa, ogni giorno dovrai svolgere dei compiti a casa ... e questa sarà la tua prima “complicazione” quando tornerai a casa ma…basterà organizzarsi.

E ancora, non ti far coinvolgere dai ragazzi che hanno poco interesse per lo studio e pensa solo ad andare avanti per la tua strada inseguendo il Tuo obiettivo.

Avrei tanto altro da scriverti, ma credo che questo basti. Se continuo non finisco più e poi non ti vorrei annoiare. Scusa, forse ti ho un po’ spaventata  ma in fondo in fondo, ma proprio tanto in fondo, le medie sono stupende: da qui VERAMENTE cominci a capire come…”gira il mondo”.

Ti auguro dei bellissimi anni di scuola media!

Federica


Adattamento da uno scritto di Francesca, una ragazza italiana di terza media  dell'ISTITUTO COMPRENSIVO URUGUAY di Roma



martedì 2 settembre 2014

S1 L3 Il corso di Italiano come lingua straniera

Ragazzi, Buongiorno e Benvenuti nella vostra
Classe di Italiano!!

Oggi cominciamo con le presentazioni

Ciao, come stai? Come va?
Piacere di conoscerti
Mi chiamo Orlanda Sanvitale 

e Tu come ti chiami?
................
Io, tu, lui o lei 
noi, voi, loro
.................
Io sono italiana 
io sono di Pescara 
io sono la tua Insegnante di Italiano
e Tu?
.....................
studente, studentessa
......................

Ascolta l'ALFABETO!!



...................

Ascolta la canzone dei NUMERI


.......................

ed ora ascolta e impara una canzone divertente!!
Il coccodrillo come fa?